Roserosse fiorista di Viterbo

Roserosse di Massimiliano Cristaldi

Roserosse è un negozio di fiori e non solo.

Dal 2011 Roserosse è in Via Montello 18, al quartiere Cappuccini di Viterbo, le tre grandi vetrine sono ben visibili dalla strada.

All’esterno appare subito evidente che si tratta di un negozio di fiori… speciale.

La cura nell’esposizione delle piante di stagione, incanta, ed invita ad entrare.

Entrando in uno dei due ingressi, si ha naturalmente la sensazione di essere trasportati come un viaggio, in un mondo incantato che seduce tutti i sensi.
Il bianco delle pareti ed i legni del bancone, si intrecciano  ai fiori colorati, dando una percezione emotiva della realtà.

I vasi trasparenti che contengono i fiori, sono sospesi in aria, sorretti da cime nautiche, che denotano la grande passione per il mare di Massimiliano.

Roserosse è un palcoscenico floreale, una galleria, è cosi che ama definirlo Massimiliano Cristaldi, titolare del negozio, che dal 1993 ha intrapreso la professione di fiorista insieme alla madre Claudia.

Massimiliano Cristaldi mi accoglie con un grande sorriso, come sempre.

Nonostante la sua fisicità, i suoi tatuaggi, la barba ed i capelli lunghi, è lui che esprime con grande passione, l’amore per i fiori ed il rispetto per la natura.

Roserosse fiorista Viterbo Massimiliano Cristaldi effea2

.

Roserosse è una bottega, un laboratorio, in cui Massimiliano e la sua collaboratrice Sara, donano una seconda vita ai fiori e a tutto quello che la natura offre.

Ho avuto la fortuna di entrare nel laboratorio, che è il cuore del negozio.
L’odore e quello del bosco, accompagnato da un sottofondo di musica swing, che scandisce il ritmo espressivo e comunicativo di chi ci lavora.
È qui che le creazioni di Roserosse prendono forma…

Massimiliano ispirato ai mastelli, i tipici recipienti a doghe di legno, crea oggetti unici.

In questo periodo, fonde paraffina e la unisce manualmente a bastoncini di cannella, anice stellato ed ai licheni.

…ed è qui, dunque, che mi confida alcune cose…

Ad ottobre 2013 il negozio Roserosse è stato scelto dalla rivista Gardenia, per la rubrica “fiori e fantasia”,  la rivista più prestigiosa e diffusa, dedicata al mondo del verde.

Una grande soddisfazione per Roserosse e soprattutto per Massimiliano, sorpreso, quando scopre che la foto di copertina , è il bouquet che lui stesso ha realizzato durante l’intervista.

Massimiliano mi mostra la rivista in modo timido e riservato, solo perché, io, gli chiedo di mostrarmela.

Lui non è una di quelle persone a cui piace esibire i sui successi, non ne ha bisogno.

Non cambierebbe nulla del suo negozio Roserosse, ma lo diverte l’idea di potergli “mettere le ruote”.
Andrebbe in giro per la città, con un apetto piaggio stile Capri, a vendere i fiori alle signore.

Infine gli chiedo perché questo nome, “Roserosse”, Massimiliano rimane per un attimo in silenzio, poi alza lo sguardo e mi risponde semplicemente, perché suona bene!

Da brava sognatrice, concedetemi il gusto di pensare che, questo nome, sia legato ad altro.

A qualcosa di particolare…un ricordo o un aneddoto, che Massimiliano ha voluto e vuole proteggere…

..un segreto!

Ognuno ne ha sempre uno dentro!

Roserosse

By |2017-12-22T08:58:20+00:00Dicembre 21st, 2017|Negozi, Persone, Prodotti, Shopping, Uncategorized|0 Comments

Leave A Comment