Luoghi-Civita di Bagnoregio (VT)

Civita di Bagnoregio

Mi tremano ancora le gambe, il cuore batte forte ed il fiato si fa sempre più corto…

Il lungo ponte sospeso che porta a Civita, vibra con i passi delle persone che lo attraversano.

Quando ero piccola credevo che Civita di Bagnoregio si chiamasse “la città che muore” perché era diventata un vecchio borgo abbandonato!

In realtà non è così, fu lo scrittore Bonaventura Tecchi, patrono della città, che la denominò in questo modo, perché Civita sorge su un territorio molto precario, per via dei banchi d’argilla che la sorreggono soggetti a continua erosione (Valle dei calanchi).

Da qualche anno le cose però sono cambiate, Civita di Bagnoregio è diventata uno dei Borghi più belli d’Italia e vanta più di 400 mila visite all’anno!

“Giunto così in alto, mentre vaghi per le vie di questo antico borgo, sii rispettoso. Della sua storia, ora fatta di silenzio di voci portate dal vento, di fiori che sono la vita, abbi cura”.

1999  GM

borghi-Civita-Di-Bagnoregio-Tuscia-Viterbo
By |2017-12-07T11:26:00+00:00Novembre 24th, 2017|Luoghi|0 Comments

Leave A Comment